Oncidium bifolium – Naturalizzato il Liguria

Nella Liguria di levante, particolarmente nella zona del Tigullio, da tanti anni so che ci sono molti enormi cespi di Oncidium bifolim sugli ulivi ed anche su altre piante. Ricordo che il compianto collega ed amico Sandro Giorgi di Lavagna aveva un ulivo con il tronco ricoperto dall’Oncidium bifolium. Recentemente Michele, titolare di Garden Studio di Bologna mi ha fatto vedere le foto che allego di un albero di Magnolia grandiflora con grandi cespi di Oncidium bifolium.

Sembra che un centinaio d’anni fa un marinaio ligure abbia portato dall’Argentina una pianta di Oncidium bifolium e l’abbia legata ad un ulivo. Quest’orchidea, originaria del sud del Brasile e dell’Argentina, si è ambientata benissimo nel dolce clima della riviera e si è propagata su altre piante, soprattutto sugli ulivi. Come si vede dalle foto allegate questi Oncidium bifolium sono nati spontaneamente da seme sul tronco della Magnolia. Gli alberi con le orchidee sono tutti in giardini privati, anche perché se fossero nei viali cittadini sarebbero tutti immediatamente spogliati dalle orchidee. 16

Chi fosse interessato a visitare qualcuna di queste curiosità orchidofile può contattare Michele che si è detto disponibile, i riferimenti di Michele sono:

GARDENStudio Bologna – il giardiniere goloso. Mezzolara (BO) tel 348 573 3980

www.gardenstudio.it

Vivaio di piante particolari, anche diverse orchidee come Oncidium onustum e varicosum, varie specie di Coelogyne e orchidee da giardino: collezione di Bletille, Cypripedium e Pleione ecc.

1 Commento

  1. Andrea Vaccari 1 anno fa

    Chiaramente in ritardo leggo con molto interesse questo post. Ho forti dubbi circa la propagazione spontanea che Lei ipotizza: in effetti in tanti anni mai ho vista una sola bacca semifera di quest’orchidea che invece attecchisce e prolifera facilmente se legata a tronchi di olivo ed altri (magnolia appunto). Io, oltre ad un grande cluster su olivo (circa 2 metri in estensione verticale), ne ho tanti altri ad es. sulla fibra del tronco di Chamaerops excelsa, eccezionale per la naturalizzazione di tante altre orchidee come vari Dendrobium, Coelogyne cristata, Oncidium vari
    Cordialità
    Andrea Vaccari

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*