Bulbophyllum claviforme, UNA NUOVA SPECIE DAL VIETNAM

UNA NUOVA SPECIE DAL VIETNAM

«Die Orchidee», vol. 5, n° 7 (2019), pp. 52-59, di Ba Vuong Truong, Tam
Truong, Van Huong Bui e Jim Cootes.

La nuova specie Bulbophyllum claviforme è originaria della provincia Son La ed è stata coltivata nella città di Ho Chi Minh. Nella pubblicazione originale è stata presentata una descrizione dettagliata delle caratteristiche di questa pianta basata su un esemplare vivo coltivato: questa differisce da tutti i membri noti di questo genere per il colore dei fiori, per la corta infiorescenza e per i peli clavati lungo i margini del sepalo dorsale e dei petali.
L’epiteto specifico si riferisce alla forma clavata dei peli presenti sui bordi del sepalo dorsale e dei petali.
Il genere Bulbophyllum è uno tra i più grandi, con oltre 2000 specie nei tropici e nelle zone subtropicali. Di recente, più di 137 specie, appartenenti a 14 sezioni differenti, sono state registrate in Vietnam.
La nuova specie fa parte della sezione Cirrhopetalum: le specie di questa sezione normalmente sono caratterizzate da pseudobulbi con una sola foglia. L’infiorescenza è composta da un’ombrella allungata, quasi circolare; il sepalo dorsale è libero, con bordi lisci o seghettati lungo il bordo, mentre i sepali laterali sono glabri, attorcigliati alla base e collegati gli uni agli altri attraverso il margine superiore apicale. Il labello è semplice e indiviso.
Il Bulbophyllum claviforme si trova nelle foreste sempreverdi umide con alberi a foglia larga. È un’orchidea epifita che vive sui rami degli alberi, a circa 1000 metri di altitudine. Ha il rizoma strisciante, robusto, con pseudobulbi ovoidali con una foglia di color verde scuro. Fiorisce ad agosto; l’infiorescenza parte dalla base dello pseudobulbo e porta da 1 a 4 fiori che si aprono
simultaneamente, disposti a ombrella, di color giallo-arancione. I pollinii sono ellittici di color giallo; i frutti invece sono sconosciuti.
Il Bulbophyllum claviforme ricorda il Bulbophyllum pecten-veneris e il Bulbophyllum flaviflorum, ma differisce da questi per il colore dei suoi fiori, che sono arancio-giallastri a differenza del color rosso del Bulbophyllum pecten-veneris e del color verde-giallastro del Bulbophyllum flaviflorum.
Ha inoltre una corta infiorescenza che è poco più lunga dei fiori (mentre gli scapi del Bulbophyllum pecten-veneris e del Bulbophyllum flaviflorum sono molto più lunghi). Ha piccoli fiori lunghi 20-25 mm (le altre due specie hanno fiori più lunghi, che misurano più di 40 mm). È caratterizzato da peli clavati di color giallo intenso, disposti lungo i margini del sepalo dorsale e dei petali centrali, diversamente dai bordi fimbriati-ciliati del Bulbophyllum pecten-veneris e del Bulbophyllum flaviflorum.
Questa specie è endemica ed è stata inserita nella Lista Rossa IUCN (International Union for Conservation of Nature) come carente di informazioni (DD).
traduzione e adattamento: Francesca Castiglione

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*