Pranzo di Natale ALAO 2019

Quello che devi sapere

Domenica 12 Gennaio 2020

Info fondamentali

Ristorante

In definizione

Iscriviti al pranzo di Natale – entro il 3 Gennaio!

Compila il modulo a questo link

Quello che devi sapere

Anche quest’anno abbiamo sostituito il classico pranzo natalizio con un pranzo a Gennaio per consentire una organizzazione più tranquilla e una partecipazione maggiore dei soci.

Come sempre, sarà una occasione per ritrovarci insiemecondividere un menù sfiziososcambiarci gli auguri e non solo.

 

La conferma della partecipazione e’ richiesta entro il 3 Gennaio (con il link riportato nel box qua sopra) per assicurare che il ristorante ci riservi lo spazio necessario.

Sono invitati anche amiche e amici, fidanzate e fidanzati, moglie e mariti.

 

Ci sarà anche il consueto banchetto delle orchidee, ma quest’anno abbiamo pensato a strutturarlo in una formula inedita per stimolare la partecipazione tra i soci:

  • All’inizio apriremo con un momento di “scambio” vero e proprio: potrà accedere solo chi ha esemplari da voler cedere per averne in cambio di diversi; chi partecipa può avviare trattative in autonomia, ma senza soldi ed è un’ottima occasione per liberarsi di piante che già si conoscono o per raccoglierne altre da sperimentare
  • Seguirà il momento dei “regali” veri e propri grazie alle donazioni dei soci più generosi che lasceranno alcune delle proprie piante/divisioni per chi vuole espandere la propria collezione; questa sezione, la più libera e piacevole, è aperta proprio a tutti, anche qua non serviranno soldi perché si basa tutto sullo spirito di condivisione e generosità dei soci ALAO
  • In fine, chiuderemo con una sorta di “lotteria”, solo per alcune orchidee selezionate: questa formula prevede che si possano prendere dei biglietti numerati, devolvendo una cifra simbolica ad ALAO per raccolta fondi, e a valle di una estrazione, i più fortunati potranno aggiungere queste piante alla propria collezione

Per rendere più carichi e partecipati questi momenti, vi invitiamo a portare alcune delle vostre piante o divisioni, ovvio non le più belle o quelle a cui siete più affezionati; cogliete questo momento come una occasione per sperimentare e per tessere relazioni

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*