Orchis 2020 n. 2 – Editoriale

EDITORIALE

Cari lettori,
eccoci pronti con un nuovo numero di «ORCHIS». Durante le feste natalizie, è tornato in Italia uno studioso di orchidee molto noto a livello mondiale, il tassonomista Franco Pupulin. Nato nel Varesotto, da giovane si è trasferito in Costa Rica a causa della passione per le orchidee, trasformandola nel suo lavoro. In questo numero troverete la sua conferenza dedicata proprio ai tassonomisti, un mestiere spesso disprezzato tra gli orchidofili, di cui in realtà non possiamo fare a meno.

Gli amanti degli orchidari apprezzeranno sicuramente la conferenza di Marco Zuccolo, che spiega passo dopo passo tutti gli elementi essenziali per costruire e avviare un orchidario.

Nella sezione Orchidee in natura, scopriremo come vive il Phragmipedium besseae sulla cordigliera delle Ande, molto apprezzato e ricercato per il suo color rosso-arancione sgargiante, che tra le specie del suo genere non passa
sicuramente inosservato.

Come sempre troverete due schede di coltivazione delle specie: in questo numero parleremo del Trichocentrum andreanum e del Bulbophyllum newportii. Inoltre troverete un articolo dedicato esclusivamente alla coltivazione delle orchidee rustiche: in questa prima parte si parlerà delle orchidee europee a fioritura primaverile. Anche se piccole, non hanno nulla da invidiare alle sorelle tropicali.

Alejandro Capriles vi delizierà con una fiaba orchidofila, che vi porterà nella foresta amazzonica, accompagnata da un delizioso dipinto che ha eseguito lui stesso.

Tra le curiosità parleremo anche del rosmarino… Non siamo impazziti! Chissà che avrà a che fare con le orchidee! A voi la scoperta.

Buona lettura!

Francesca Castiglione
Redattrice

Per info: info@alao.it

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*